Parole Sante

 

 

 

Nel prevalente sonno della ragione, spicca chi mantiene luciditÓ

Va sottolineato questo post di una testa pensante della tifoseria genoana, Abbadie56, apparso sul forum del sito www.genoadomani.it e inserito nel dibattito sulle responsabilitÓ sull'ennesimo fallimento rossoblu.

 

"Condivido il fatto che tu abbia insistito sul dramma della fine di 
quella che Ŕ stata una delle pi¨ grandi tifoserie d'Italia, e non parli 
degli errori di gestione. Questi ultimi, infatti, fanno parte delle cose 
tecniche e sappiamo che i problemi tecnici sono sempre risolvibili e 
quindi sono la parte banale della storia. La tifoseria era invece un 
valore, e la fine di questo valore Ŕ il vero dramma del Genoa. La 
Fiorentina era andata addirittura in C2, ma queste sono belinate, e 
infatti adesso Ŕ in alta serie A. Ma noi abbiamo perso la nostra 
identitÓ, divisi come siamo tra "veri genoani" e "razza inferiore"" da 
prendere a botte se non esegue gli ordini, e questo Ŕ un punto di non 
ritorno. Le cose non saranno mai pi¨ come prima. La tua testimonianza 
scritta dei pestaggi di genoani da parte di altri genoani organizzati in 
bande, Ŕ importantissima, perchŔ la stampa cittadina, servile a certe 
centrali di potere, ne ha dato scarse notizie, tentando di minimizzare e 
nascondere. Il 2006 resterÓ nella storia: il Genoa pu˛ darsi che 
fallisca, ma non Ŕ ancora fallito, la tifoseria si."
Abbadie56

 

 

 

 

Genoa, 3 maggio 2006